CPM BORGO MILANO

GITA A BOSCO CHIESA NUOVA E SAN GIORGIO

- 07-08 GENNAIO 2012 -

La partenza, come ogni anno, era fissata dal parcheggio delle scuole Vivaldi, stavolta, però, si è scelto il sabato e la domenica, evitando l'Epifania, perché l'Istituto Stimmatini, che ci ospita, non era disponibile prima. Il ritrovo è alle 9.00 e puntualmente tutti i partecipanti erano presenti all'appello, meno che il pullman, arrivato in ritardo perché passato prima da Borgo Nuovo a caricare le atlete della zona. In tutto si calcolano 30 tra ragazzi e ragazze, di cui 8 maschietti dell'U12 del Teo, 9 atlete dell'U14 di Daniele, 5 atlete delle Allieve di Cecilia e del minivolley di Laura, 8 atlete dell'U13 di Luca; i coordinatori sono il Gigi (ovviamente), Daniele, Teo, Laura, Cecilia e Davide, supportati da Luisa (segretaria), Luciano (marito), Francesco Vincifori, Franca e Francesco (genitori di Chiara dell'U13 Borgonuovo).

Il viaggio è senza imprevisti, si arriva a Bosco C/N dove tutti gli "autisti" salgono sul pullman, per fare una spedizione unica, e ci si dirige a San Giorgio. Consapevoli che sul posto avremmo trovato solo ghiaccio, con neve "sparata" solo sulle piste da sci, si punta poi a Conca dei Parpari, per effettuare una camminata di 4-5 km circa in direzione San Giorgio, arrivo previsto verso le 13 circa, per poi effettuare il pranzo a sacco o utilizzando gli appositi bar/ristoranti della zona. Un pò di relax nel parco adiacente la zona residenziale, poi alle 14.30 partenza per andare verso la "casa" di Bosco C/N. Ma vediamo prima una successione di foto a partire da Conca dei Parpari (completamente priva di neve),  poi tutta la camminata in direzione San Giorgio, con i primi sprazzi di neve, poi il sentiero che diventa sempre più ghiacciato, fino alla discesa finale che era una autentica lastra, tanto che sono state diverse le "cadute".

           

              

              

        

           

  

Emblematica l'ultima foto, che evidenzia come la neve sia presente solo sulla pista da sci, mentre il resto del monte ne è privo. Si va quindi verso l'Istituto dei Stimmatini, dove si procede alla sistemazione nelle camere; ci si da appuntamento alle 18 per scendere in paese per la Santa Messa delle 18.30 a cui tutti partecipano, anche se qualcuno/a ha tentato di storcere il naso. Finita la celebrazione si scende ulteriormente per fare tappa alla pizzeria Lenci 3, nostro tradizionale appuntamento annuale; purtroppo la cena va per le lunghe perché il locale è stracolmo, ma non abbiamo impegni successivi, quindi si fa ritorno verso la "casa" per le 11.00 circa. Destino ha voluto che l'appuntamento con il "brucia la vecia" avvenisse proprio sabato sera, sia a Bosco C/N che a San Giorgio, in quanto la sera prima c'è stata una vera bufera di vento che ha costretto il rinvio del tradizionale rito. Noi in pizzeria fino a tardi non abbiamo potuto assistere all'evento. Si sperava che le camminate della giornata avessero stancato la gioventù a tal punto da farla "ronfare" ben presto, invece molti, convinti di "sorprendere" l'arrivo della Befana, sono stati svegli fino alle 6, altri addirittura hanno perfino caricato la sveglia a tal ora, ma si sa che la Befana viene quando meno ci si aspetta e così al minimo silenzio, zac e il gioco è fatto. Calze per tutti/e, con i dolci che sono spariti in un battibaleno. Al mattino una splendida alba ci ha fatto dimenticare di aver trascorso la notte praticamente in bianco, tutti pronti per la colazione, poi sistemazione delle stanze, bagagli tutti pronti nel salone e alle 9.30 partenza direzione palaghiaccio, dove anche qua siamo stati sorpresi dal "pienone", che non ci ha impedito però di proseguire col divertimento. Il tutto fino alle 11.30 circa, poi di nuovo in viaggio, stavolta direzione creperia, per la gioia delle titolari, che si sono viste "assaltare" il negozio. Il "pranzo" è stato l'ultimo appuntamento della gita, poi è iniziato il triste ritorno verso le rispettive abitazioni, scortati dai genitori, saliti su a prendere i propri figli. Per qualcuno (Daniele, Elena Giaretta e Alice Perotti) il pomeriggio è proseguito al palasport, dove la Marmi Lanza ha battuto per 3-2 dopo oltre due ore di gara la Bre Banca Lanutti Cuneo (terza in classifica), per altri il triste ritorno sui libri di scuola per ultimare i compiti delle vacanze, per altri ancora, sicuramente a dormire qualche ora per recuperare il sonno perso. Le vacanze sono finite! Chiudiamo con le foto di Bosco C/N, del pala ghiaccio e della creperia.

                  

     

Un grazie a quanti hanno reso questa vacanza divertente (oltre che stancante), nonostante le montagne "diversamente" innevate.