GITA A BOSCO CHIESA NUOVA

- 5/6 Gennaio 2005 -

Anche quest'anno si svolta la tradizionale gita sulla neve di inizio anno; la meta stata, come ormai da anni succede, S. Giorgio, con sistemazione poi nelle camere dell'Istituto dei Padri Stimmatini a Bosco C/N. La partecipazione dei ragazzi stata numerosa, ben 44, un p meno quella degli animatori, dovuta al fatto che quest'anno il 5 (giorno della partenza) era giorno lavorativo, quindi per molti era impossibile poter partecipare alla gita. Giunti a S. Giorgio in pullman, i ragazzi sono stati accolti dal Gigi, da Daniele e da Marco Fraccaroli, arrivati su con i propri mezzi, a cui si poi aggiunto Francesco, arrivato dalla vicina S. Mauro di Saline. Pur in pochi, non ci sono stati problemi con i ragazzi, in quanto il loro comportamento stato stupefacente e comunque erano sempre controllati, seppur divisi a gruppetti, grazie all'aiuto di alcune atlete pi grandicelle, che hanno quindi svolto la doppia figura di ragazze/animatrici. La giornata sulla neve proseguita fino alle 15 del pomeriggio, poi si andati all'Istituto Padri Stimmatini per la sistemazione nelle camere. Alla sera si andati alla tradizionale pizzeria per cenare, prima di sfogare le ultime energie al Palaghiaccio. Poi, verso le 23 c' stato il ritorno all'Istituto, per il pernottamento. La mattina dell'Epifania iniziata presto, colazione e poi via in paese per andare alla S. Messa (purtroppo Don Andrea non ha potuto raggiungerci per impegni vari), poi ritorno all'Istituto per il pranzo e poi sistemazione delle camere prima della partenza per il ritorno a casa. Un ringraziamento va fatto, naturalmente, ai cuochi, che hanno vissuto la gita in montagna come una normale routine, solo che invece di aver a che fare con una famiglia "ristretta", dovevano sfamare ben 44 bocche, pi quelle degli animatori e dei genitori, giunti su il giorno dell'Epifania. Un plauso a tutti, quindi, a Luisa, Luciano, Daniela, ed a quanti han dato una mano. Come spesso accade, per qualcuno (senza far nomi) il ritorno a casa stato pi tribolato, dato che ha inconsapevolmente ed inconsciamente chiuso la propria auto con le chiavi al suo interno, dovendo cos chiamar a casa per farsi raggiungere con le chiavi di riserva (e la gioia dei genitori per doversi fare quel lungo viaggio in mezzo alla nebbia, che ormai da giorni sta imperversando su tutta la pianura padana)!! Ecco di seguito alcune foto scattate nei due giorni; chi avesse foto ulteriori pu mandarcele tramite mail.